Un prodotto Angelini

22/11/2020

Tutto sull'influenza

2 minuti

Distanziamento sociale: perché è meglio mantenerlo

Un modello matematico mostra che con un allentamento delle misure il contagio riprenderebbe a ritmo sostenuto

Il distanziamento sociale è una delle principali misure per il contenimento del nuovo coronavirus messe in campo da tutte le nazioni colpite in questi mesi. Per molti paesi come il nostro che hanno assistito a un notevole calo dei contagi nei mesi estivi, si tratta ora di capire se è il caso di allentare queste misure. Su questo argomento è stato da poco (luglio 2020) pubblicato un nuovo studio scientifico che deluderà probabilmente chi non vede l’ora di tornare ad abbracciare amici e parenti o semplicemente di godersi un bagno di folla in discoteca o in una festa di paese. Le misure sul distanziamento sono infatti efficaci, ma abbandonarle troppo presto rischierebbe di vanificare gli esiti positivi ottenuti finora.

Il risultato, pubblicato sulla rivista PNAS, organo ufficiale dell’Accademia nazionale delle Scienze degli Stati Uniti, è stato ottenuto da Andrea Bertozzi, dell’Università della California a Los Angeles, e colleghi di altri istituti di ricerca sulla base di un modello matematico.

Questo modello ha calcolato, sulla base di una serie di parametri, che il distanziamento sociale, se messo in atto nelle prime fasi del contagio, è effettivamente efficace per diminuire il numero di persone che, in media, vengono infettate da una persona con il coronavirus. E, di conseguenza, ha un’importanza fondamentale per organizzare altri interventi di contrasto del virus, per non intasare gli ospedali e per consentire cure e assistenza di qualità.

Il problema è che chiedere a ogni cittadino di stare almeno a un metro e mezzo di distanza dagli altri ha importanti ripercussioni sul sistema economico. È per questo molti sono tentati di rimuovere al più presto le norme sul distanziamento sociale. Ma sarebbe un errore, secondo Bertozzi e colleghi: il loro modello mostra infatti che in assenza di un vaccino e di farmaci antivirali efficaci, come nella situazione attuale, un allentamento troppo precoce delle norme di distanziamento sociale comporterebbe la ripresa dell’aumento dei contagi.

In altri termini: bisognerebbe avere ancora un po’ di pazienza, per scongiurare una seconda importante ondata di COVID-19.

 

 

Bertozzi A et al. The challenges of modeling and forecasting the spread

of COVID-19. Proc Natl Acad Sci U S A. 2020 Jul 2:202006520. doi: 10.1073/pnas.2006520117. Online ahead of print.

https://www.pnas.org/content/early/2020/07/07/2006520117

Altri Articoli da "Tutto sull'influenza"