Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Un prodotto Angelini

Prevenire l'influenza in palestra

I virus respiratori responsabili di influenza e raffreddore amano stare in mezzo alla gente e si diffondono in modo estremamente efficiente nei luoghi frequentati da molte persone

Come prevenire l'influenza in palestraI virus respiratori responsabili di influenza e raffreddore amano stare in mezzo alla gente e si diffondono in modo estremamente efficiente nei luoghi frequentati da molte persone, compresi palestre, piscine, docce e spogliatoi. Evitarli completamente non è possibile perché questi agenti patogeni si trasmettono soprattutto attraverso le goccioline di vapore contenute nell'aria espirata. Tuttavia, alcuni semplici accorgimenti igienico-comportamentali possono aiutare a ridurre il rischio di ammalarsi o di trasmettere ad altri i virus di influenza e raffreddore.

  • Lavare spesso le mani con acqua e sapone, sfregando per almeno un minuto, specialmente dopo avere utilizzato i mezzi pubblici o essere stati in luoghi frequentati da molte persone (bar, negozi, farmacie ecc.). In palestra, ci si dovrebbe lavare le mani prima e dopo l'allenamento e ogni volta che si usano i servizi igienici. Idealmente, se si utilizzano attrezzi in comune, sarebbe utile sfregare le mani con detergenti a base di alcol, almeno 1-2 volte tra le sessioni d'esercizio.
  • Evitare di toccare occhi, naso e bocca se le mani non sono perfettamente pulite perché queste zone sono le porte d'accesso preferenziali per virus e batteri.
  • Quando si ripongono indumenti e accessori nell'armadietto dello spogliatoio, ridurre al minimo l'area di contatto con le superfici comuni, piegando gli indumenti e riponendoli nel proprio zaino.
  • In tutti i casi in cui è possibile, interporre tra sé e gli attrezzi comuni (panche, supporti di estensori e pesi, pavimento ecc.) un telo protettivo o una stuoia personale.
  • Cercare di evitare contatti troppo ravvicinati con i compagni d'allenamento, soprattutto se presentano evidenti sintomi di malattie da raffreddamento (naso e occhi arrossati, starnuti, colpi di tosse ecc.).
  • Tornati a casa, lavare sempre gli indumenti e i teli utilizzati in palestra, senza lasciarli in giro per casa.
    • Assumere ogni anno il vaccino antinfluenzale stagionale tra la metà di novembre e la metà di dicembre: è innocuo e rappresenta la migliore difesa contro l'influenza.
  • Coprire con un fazzoletto naso e bocca quando si starnutisce e gettare il fazzoletto nella spazzatura subito dopo averlo usato.
  • In caso di influenza, interrompere l'attività sportiva per almeno una settimana, rimanere a casa a riposo e limitare i contatti con altre persone per evitare di trasmettere il virus. Chiedere il parere del medico prima di tornare ad allenarsi.

 

Bibliografia

  • Ministero della Salute. Prevenzione e controllo dell'influenza: raccomandazioni per la stagione 2013-14.
  • Walsh NP, Gleeson M, Pyne DB, et al. Position statement. Part two: Maintaining immune health.
 Exerc Immunol Rev 2011;17:64-103.

Altri Articoli da "Tutto sull'influenza"